Buick Roadmaster Convertible 76 (1947)

Buick Roadmaster Convertible 76 (1947)

Buick Roadmaster Convertible 76 (1947), è stata una delle automobili più eleganti e prestigiose prodotte dalla casa americana e il suo nome significa “padrone della strada”.
È uno dei capolavori della “art and color studio”, centro stile della GM voluto nel 1928 da Harley Earl.

La Buick 47 convertible venne notata all’“Oldtimer Festival” di Anversa in Belgio, dove fu acquistata da Alfred H. Heineken, nipote del fondatore della famosa birreria europea. Dopo la sua morte entrò a far parte della collezione Nb Center.

 

Restaurata in collaborazione con l’Officina Meccanica NB Center e in particolare con Sergio Gaudai (Nb Center Roma) e Kris Flickinger (NB Center Allentown) per le informazioni tecniche e meccaniche utili alla ricostruzione storica del modello.

L’auto è stata esposta al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino durante la mostra del 2017 “Cross Roads. Incroci Italia-USA, dal dopoguerra al boom economico”.